10 dicembre 2015 Siena Jazz

Peter Pan Orchestra

Roma, 7 giu. (TMNews) - 

Per la prima volta nella sua formazione al gran completo, l'orchestra formata da 39 giovani musicisti di età compresa tra gli otto e i tredici anni si esibisce lunedì 9 giugno alle ore 17 presso il circolo Arci in località Due Ponti. Ingresso libero 

A Siena salgono sul palco i giovanissimi talenti della Peter Pan Orchestra 

L'iniziativa è organizzata dalla Fondazione Siena Jazz e dalla sezione soci di Siena di Unicoop Firenze       


A Siena salgono sul palco i giovanissimi talenti della Peter Pan Orchestra, che si esibisce per la prima volta nella sua formazione al gran completo lunedì 9 giugno alle ore 17 presso il circolo Arci in località Due Ponti. L'appuntamento, a ingresso libero, è organizzato dalla Fondazione Siena Jazz e dalla sezione soci di Siena di Unicoop Firenze e vedrà protagonisti 39 giovani musicisti di età compresa tra gli otto e i tredici anni, impegnati in un progetto che ha pochi esempi simili in Toscana, almeno per questa particolare fascia anagrafica. In Europa orchestre di questo tipo sono molto diffuse e ogni scuola ha la propria, mentre in Italia purtroppo la marginalità della presenza della musica negli istituti scolastici le rende una vera rarità da incoraggiare e sostenere.

Nata a Siena sei anni fa, la Peter Pan Orchestra si pone l'obiettivo di attivare attraverso la musica processi di socializzazione e di sviluppo della sensibilità artistica dei più piccoli. È quindi un meraviglioso mezzo didattico per avvicinare i bambini alla musica moderna e a un’educazione musicale corale attualissima e completamente inserita nelle moderne discipline didattiche. Il corpo docente della Peter Pan Orchestra è formato dal coordinatore e docente Fabrizio Bai, da Giuseppe Sardina e da Elisa Lastrucci, che negli otto mesi di durata del corso educano i ragazzi non soltanto a eseguire musica, ma a crearla e a manipolarla a proprio piacimento, stimolando così il loro processo creativo e con esso le varie forme iniziali dell’improvvisazione. Per sviluppare l’esperienza musicale vengono utilizzati materiali tratti dalla musica leggera di qualità, dal jazz, ma anche da stilemi del rap, dei linguaggi medio-orientali, africani e latini, con l’esperienza delle loro poliritmie. La Peter Pan Orchestra può costituire quindi l’anticamera di uno studio musicale capace di portare alla formazione di un giovane strumentista che può o continuare a suonare in gruppo per puro piacere e divertimento o impegnarsi in un percorso di studi approfondito per arrivare a un diploma di strumento e quindi all’utilizzo della musica come professione.

La Fondazione Siena Jazz e Unicoop Firenze stanno lavorando alla possibilità di attivare una collaborazione che porti a una vera e propria “adozione” del laboratorio musicale giovanile costituito dalla Peter Pan Orchestra da parte proprio di Unicoop, che si pone l'obiettivo di coniugare l’interesse sociale per le famiglie con la possibilità di inserirsi in un sostegno culturale ai giovanissimi perché possano fare esperienze di socializzazione tramite la musica, riconoscendo nell’impegno musicale un’esperienza utile per la formazione di una coscienza creativa e solidale nei più piccoli.

Peter Pan Orchestra, costituisce un meraviglioso mezzo didattico di accostamento dei bambini alla musica moderna. Il Laboratorio è il pretesto per un’educazione musicale corale adeguata ai nostri tempi e completamente inserita nelle moderne discipline didattiche.

La Fondazione Siena Jazz presenta un progetto musicale innovativo rivolto ai giovani d’età compresa fra gli 8 ed i 13 anni. Il progetto mira alla formazione della “Peter Pan Orchestra” e lo strumento operativo iniziale per arrivare alla sua piena costituzione è il “Laboratorio musicale giovanile”. La Peter Pan Orchestra, costituisce un meraviglioso mezzo didattico di accostamento dei bambini alla musica moderna. Il Laboratorio è il pretesto per un’educazione musicale corale adeguata ai nostri tempi e completamente inserita nelle moderne discipline didattiche. Il corpo docente è formato dal coordinatore e docente Fabrizio Bai, da Giuseppe Sardina ed Elisa Lastrucci.
I ragazzi saranno educati, non soltanto ad eseguire musica, ma a crearla ed a manipolarla a loro piacimento, stimolando così il loro processo creativo e con esso le varie forme di improvvisazione. Saranno presi a prestito materiali dalla musica leggera di qualità, dal jazz, ma anche da stilemi del rap, dei linguaggi medio orientali, africani e latini, con l’esperienza delle loro poliritmie. Gli allievi che già suonano uno strumento saranno da subito utilizzati come strumentisti collaborando così anche all’insieme ritmico-strumentale, fondamentale per l’evoluzione del laboratorio. L’orchestra sarà la conseguente messa in opera di tutto questo lavoro.
Il corso della Peter Pan Orchestra per l’anno accademico 2015 – 2016 si svolgerà settimanalmente, nei giorni di lunedì o mercoledì, per la durata di otto mesi. Le lezioni inizieranno lunedì 5 ottobre dalle ore 17.00 alle ore 19.00 per due classi (Classe A e Classe B) e mercoledì 7 ottobre, sempre nello stesso orario, per le altre due classi (Classe C e Classe D).
Il corso terminerà non oltre la seconda settimana di giugno 2016.
Ogni classe sarà formata da un massimo di 12 allievi e potrà comprendere:
1 batterista,
2 chitarristi,
1 pianista,
1 bassista elettrico o contrabbassista,
7 musicisti di strumenti a fiato (Clarinetto, sax contralto, sax tenore, tromba o trombone).
Tutti gli allievi della classe suoneranno comunque anche le percussioni.
Le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento di 12 allievi per classe e comunque un massimo complessivo di 48 iscritti. Ove non si riempiano le classi con allievi che hanno già deciso lo strumento principale da suonare sarà possibile, per completare la classe, accogliere nuovi iscritti che al momento suoneranno solo le percussioni. Non saranno comunque presi più di quattro allievi percussionisti per classe.

Gli iscritti frequenteranno
• quattro lezioni mensili collettive di 2h del Laboratorio giovanile musicale;
• quattro lezioni mensili di strumento in coppie di due allievi per volta, concordate con il relativo docente.

Laboratorio musicale giovanile – Peterpan Orchestra Calendario Appuntamenti Peter Pan Orchestra.
Numero e tipologia degli allievi:
Il numero massimo di partecipanti è di 12 allievi per classe. Sarà possibile attivare solo quattro classi.
Le classi possono anche essere divise per tipologia di età in:
• Giovanissimi, allievi di 8 – 10 anni;
• Giovani, allievi di 11 – 13 anni
Oppure per conoscenze strumentali e/o musicali, quindi:
• allievi senza conoscenze musicali e/o strumentali
• allievi con conoscenze musicali e/o strumentali
Sono possibili anche divisioni incrociate fra i due diversi gruppi di allievi, a seconda delle necessità e comunque, ad insindacabile giudizio del docente responsabile dei corsi.
Costi del corso
La quota d’iscrizione annuale è di 62,00 euro, iva inclusa e comprende una serie di SERVIZI COLLEGATI AI CORSI, e cioè:
• Aule per studio individuale
• Aule per studio di gruppo
• Servizio fotocopie
• Sconti con negozi convenzionati
• Servizio informatico
• Accesso alla Biblioteca ed all’Archivio sonoro del Centro nazionale studi sul jazz “Arrigo Polillo”
• Copertura assicurativa.
Le quote di frequenza mensili sono di 100,00 euro.
Borse di Studio
Anche per quest’anno la Fondazione Siena Jazz concederà una serie di borse di studio che verranno assegnate con queste metodologie:
– concessione fino a 8 borse di studio complete, corrispondenti all’intero ammontare delle quote di frequenza mensili, per il primo anno di corso riservate ai primi 8 nuovi allievi che si iscriveranno per suonare uno strumento a fiato. (le iscrizioni si accolgono fino a completamento dei 7 posti disponibili per ciascuna classe);
– concessione di altre 8 borse di studio parziali, corrispondenti al 50% dell’ammontare delle quote di frequenza mensili, per il primo anno di corso riservate ad altri 8 nuovi allievi che si iscriveranno per suonare uno strumento a fiato. (le iscrizioni si accolgono fino a completamento dei 7 posti disponibili per ciascuna classe); per l’assegnazione delle borse di studio fa fede la data del pagamento dell’iscrizione.
– concessione di n. 4 borse di studio, corrispondenti all’intero ammontare delle quote di frequenza mensili, per il primo anno di corso, riservate ai primi 4 nuovi allievi che si iscriveranno per suonare il basso elettrico o il contrabbasso (le iscrizioni si accolgono fino a completamento dell’unico posto disponibile per ciascuna classe)
Gli allievi di strumento a fiato provenienti dalla Peter Pan orchestra, che abbiano compiuto i 13 possono iscriversi al corso ordinario del CFM usufruendo delle apposite borse di studio riservate agli strumenti a fiato, nei termini esposti nel fascicolo di presentazione.
Tutto ciò con l’intento di favorire l’ingresso dei giovani musicisti di strumento a fiato nel mondo della musica, senza prescindere da un insegnamento comunque svolto in modo pedagogicamente corretto, didatticamente moderno e stimolante.
L’acquisizione della borsa di studio, prevede l’obbligo di frequenza alle lezioni.
Se l’allievo borsista fa un numero di assenze superiori al 20% delle ore di lezione previste perde la possibilità di usufruire della borsa di studio e dovrà pagare integralmente le restanti quote di frequenza mensile o abbandonare il corso.
Tempi e Modalità d’iscrizione ai corsi
Le iscrizioni per gli ex-allievi si aprono da martedì 1 settembre 2015.
i genitori dovranno compilare un semplice questionario nel quale descrivere le eventuali conoscenze musicali dello studente, lo strumento suonato, o quello che intende iniziare a suonare, considerando che gli strumenti devono obbligatoriamente rientrare fra le seguenti tipologie:
batteria, chitarra, basso, pianoforte, clarinetto, sassofoni (contralto o tenore), tromba, trombone.
Modalità di pagamento
Per iscriversi è possibile effettuare il versamento presso la Segreteria della Fondazione Siena Jazz, oppure inviare la quota d’iscrizione con un vaglia postale al seguente indirizzo:
Fondazione Siena Jazz – Accademia Nazionale del Jazz
Piazza della Libertà, 10
53100 Siena
Come causale del vaglia va indicato “Quota d’iscrizione (e/o di frequenza) alla Peter Pan Orchestra per l’allievo [Nome Cognome]”.
Il pagamento delle quote di frequenza è mensile e deve essere effettuato entro la prima lezione del mese. La prima quota di frequenza è doppia poiché comprende due versamenti, quello relativo al primo mese di lezione ed una cauzione pari ad un mese di corso.
Qualora lo studente frequenti l’intero ciclo didattico, la cauzione sarà considerata automaticamente come pagamento, per il mese di maggio.
A testimonianza della regolarità del pagamento tutte le prime lezioni del mese l’allievo dovrà ritirare presso la segreteria il Pass mensile necessario per accedere alla prima lezione del mese.
Il Pass dovrà essere consegnato obbligatoriamente al docente all’inizio della lezione.
Modalità di pagamento della prima quota di frequenza
Una volta fatta l’iscrizione, per quanto concerne il primo versamento della quota di frequenza, sono previste nel primo mese quattro diverse modalità di pagamento a seconda della settimana del mese in cui l’allievo inizi a frequentare il corso e precisamente:
– Iscrizione nella prima settimana,
si richiede il pagamento della cauzione e della prima mensilità (come precedentemente illustrato);
– Iscrizione nella seconda settimana,
si richiede il pagamento della cauzione e di tre quarti della prima mensilità;
– Iscrizione nella terza settimana,
si richiede il pagamento della cauzione e di metà della prima mensilità;
– Iscrizione nella quarta settimana,
si richiede il pagamento della cauzione e della prima mensilità più la quota corrispondente ad un quarto della mensilità.
IMPORTANTE!
Il mancato pagamento della quota mensile comporterà la sospensione dell’allievo dalle lezioni fino all’avvenuta regolarizzazione dei pagamenti.
Dopo trenta giorni di ritardo l’allievo sarà considerato ritirato dal corso.
La quota mensile non è frazionabile: qualora l’allievo sapesse in anticipo di non poter essere presente ad alcune lezioni, dovrà comunque pagare per intero la quota mensile.
L’allievo quindi non paga secondo il numero di lezioni a cui avrà deciso di partecipare, ma paga ogni volta l’intera quota mensile prevista per il corso.
Se il docente per un qualsiasi motivo non potesse svolgere una o più lezioni, queste saranno obbligatoriamente recuperate entro trenta giorni, oppure nel mese di giugno, accordandosi comunque con gli allievi.
Modalità per il ritiro dai corsi
RITIRO ANTICIPATO
Entro la prima settimana di lezioni l’allievo può esercitare il suo diritto di recesso ed essere rimborsato di tutti i pagamenti effettuati.
RITIRO CON PREAVVISO
È possibile ritirarsi dal corso preavvisando entro i primi 15 giorni del mese precedente al ritiro stesso. Il preavviso va comunicato obbligatoriamente per lettera. Nel caso in cui l’allievo durante l’anno si trovi nell’impossibilità di proseguire il corso e sia in regola con i pagamenti, la CAUZIONE sarà restituita integralmente.
RITIRO SENZA PREAVVISO
Nel caso di ritiro senza la comunicazione di preavviso non è previsto nessun tipo di rimborso, né delle lezioni del mese in corso, né della cauzione.